Fuori e dentro i sistemi: avidità e conoscenza

A cosa ci porta la lettura contestuale di libri e generi letterari completamente differenti (un triller, Gorky park di M.C.S.; un saggio di politica, Sul fascismo di A. G. e uno di scienze, Il senso delle cose di R. F. se non alla contaminazione e all’incertezza del risultato ma, non all’incertezza dello scopo.

a) Accettare un sistema di regole generato da un meccanismo che non funziona.
Accettare chi, a questo sistema, concorre con la propria opera.
Coloro che sono figli di meccanismi perfettamente regolati e funzionanti ma, ostinati a comportarsi contro, si giudicano “fuori dal sistema”.

b) Gridare: “bomba” non serve per mettere in soggezione quelli che sono fuori. Diffondere le parole chiave del terrore tramite i media, meglio quelli tradizionali raggiungono un numero maggiore di individui inconsapevoli. Se poi i potenziali si fanno sordi alla paura, allora:”Bomba!”

c) non è dato sapere in un sistema conosciuto, quale sarà il passo in cui metterai un piede in fallo.

d) nessun elemento del sistema dato può certificare la correttezza dello stesso. È indecidibile qualunque dichiarazione di correttezza o il suo contrario.

Solo una precisazione: la c) non è direttamente proporzionale a quanto dichiarato in premessa.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...