Un orizzonte non basta

Se quello che sappiamo lo avessimo appreso troppo tardi?
Se tutto si fosse già messo in moto, e la conoscenza si rivelasse inutile?
Se l’infinitamente grande e l’infinitamente piccolo avessero, loro, trovato l’elegante formula della vita?
Quale senso potremmo dare al nostro fare, al nostro stesso vivere?
Non mi aspetto risposte, proseguo
senza sosta
senza attendere compiacimento
senza togliere gli occhi dalla strada;
perché l’idea diventi realtà
devo cambiare il mio orizzonte
la mia intransigente fedeltà alla quiete
e, camminare.
Il cambiamento è oltre la mia stanchezza.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...